Renica: "Meglio Milik che Piatek. Gli stranieri a Napoli hanno instaurato un grande rapporto con la città"

Le Interviste  
Renica: Meglio Milik che Piatek. Gli stranieri a Napoli hanno instaurato un grande rapporto con la città

Alessandro Renica, ex difensore del Napoli, è intervenuto a Napoli Magazine Live. Ecco quanto dichiarato: “Il Napoli ha dimostrato, ancora una volta, che non sempre nel calcio vince chi spende di più. La società, grazie ad un progetto molto azzeccato, partito con Sarri e che sta proseguendo con Ancelotti, dimostra che si possono ottenere risultati senza spendere cifre spropositate. Lo scetticismo di parte dell’opinione e della tifoseria su Ancelotti è stato un discorso da bar dello sport che, francamente, mi interessa poco. Il calcio è molto semplice ma anche molto complesso, nel Napoli si è creata un’alchimia particolare che permette ai ragazzi di dare il 100% e, se con Sarri la squadra ha migliorato tantissimo la fase difensiva, con Ancelotti, che ha portato qualche novità, ha acquisito quella personalità che mancava. Se poi aggiungiamo la gestione di tutta la rosa, diversamente a quanto faceva Sarri, con i risultati che stanno arrivando, bisogna fare solo i complimenti ad Ancelotti, che, comunque, non aveva bisogno di dimostrare a nessuno le sue capacità. Devo riconoscere che il presidente, che non mi è molto simpatico, ancora una volta ha azzeccato la scelta dell’allenatore, scelta per niente facile. Onestamente non prenderei Piatek ma punterei su Milik che, non dimentichiamolo, viene da due crociati rotti. Il polacco è un vero centravanti, ha bisogno di fiducia, sono sicuro che sarà molto importante e vedrete quando arriveranno i campi pesanti.

Cavani? Se il Napoli fosse riuscito a trattenerlo, forse, avrebbe vinto qualcosa di importante e il discorso vale anche per Higuain e Lavezzi. Ciò detto devo fare ancora i complimenti alla società che riesce sempre a trovare i sostituti giusti, ottenendo sempre maggiori risultati. L’anno scorso ho riempito di elogi la squadra, che ha avuto la sfortuna di trovare sulla propria strada, una Juventus molto forte ma anche, diciamo, fortunata. Per come la penso io, il Napoli è stato il vero vincitore del campionato. Mi piace sottolineare una cosa, nonostante gli azzurri siano praticamente tutti stranieri, hanno instaurato un rapporto speciale con la città, i tifosi e la maglia e questo è molto bello”.

Altre Notizie
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo JuventusJuventusCL

    34

    12
    11
    1
    0
  • logo NapoliNapoliCL

    28

    12
    9
    1
    2
  • logo InterInterCL

    25

    12
    8
    1
    3
  • logo LazioLazioCL

    22

    12
    7
    1
    4
  • logo MilanMilanEL

    21

    12
    6
    3
    3
  • logo RomaRomaEL

    19

    12
    5
    4
    3
  • logo SassuoloSassuolo

    19

    12
    5
    4
    3
  • logo AtalantaAtalanta

    18

    12
    5
    3
    4
  • logo FiorentinaFiorentina

    17

    12
    4
    5
    3
  • 10º

    logo TorinoTorino

    17

    12
    4
    5
    3
  • 11º

    logo ParmaParma

    17

    12
    5
    2
    5
  • 12º

    logo SampdoriaSampdoria

    15

    12
    4
    3
    5
  • 13º

    logo CagliariCagliari

    14

    12
    3
    5
    4
  • 14º

    logo GenoaGenoa

    14

    12
    4
    2
    6
  • 15º

    logo SpalSpal

    13

    12
    4
    1
    7
  • 16º

    logo BolognaBologna

    10

    12
    2
    4
    6
  • 17º

    logo UdineseUdinese

    9

    12
    2
    3
    7
  • 18º

    logo EmpoliEmpoliR

    9

    12
    2
    3
    7
  • 19º

    logo FrosinoneFrosinoneR

    7

    12
    1
    4
    7
  • 20º

    logo ChievoChievoR

    0

    12
    0
    3
    9
Dapa Trasporti
Antonio Barbato - Consulente del Lavoro
Back To Top
close icon

Ti potrebbe interessare

SSC Napoli: "La Croazia batte la Spagna, Rog è rimasto in panchina"