Reja: "Sento spessissimo De Laurentiis, resto in attesa di trovare una sistemazione"

Le Interviste  
Reja: Sento spessissimo De Laurentiis, resto in attesa di trovare una sistemazione

Edy Reja, ex allenatore del Napoli, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni del Corriere di Bergamo. Ecco quanto sottolineato circa il suo rapporto con il presidente Aurelio De Laurentiis: 

Con Aurelio ci sentiamo spessissimo. Sono qui, tranquillo, in attesa di trovare una sistemazione. Ma ho la mia bella età e poi quando mi prendo un impegno devo essere convinto fino in fondo di quello che faccio".

Altre Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo JuventusJuventusCL

    12

    4
    4
    0
    0
  • logo SpalSpalCL

    9

    4
    3
    0
    1
  • logo NapoliNapoliCL

    9

    4
    3
    0
    1
  • logo SassuoloSassuoloCL

    7

    4
    2
    1
    1
  • logo SampdoriaSampdoriaEL

    6

    3
    2
    0
    1
  • logo FiorentinaFiorentinaEL

    6

    3
    2
    0
    1
  • logo GenoaGenoa

    6

    3
    2
    0
    1
  • logo LazioLazio

    6

    4
    2
    0
    2
  • logo RomaRoma

    5

    4
    1
    2
    1
  • 10º

    logo TorinoTorino

    5

    4
    1
    2
    1
  • 11º

    logo UdineseUdinese

    5

    4
    1
    2
    1
  • 12º

    logo CagliariCagliari

    5

    4
    1
    2
    1
  • 13º

    logo AtalantaAtalanta

    4

    4
    1
    1
    2
  • 14º

    logo InterInter

    4

    4
    1
    1
    2
  • 15º

    logo MilanMilan

    4

    3
    1
    1
    1
  • 16º

    logo EmpoliEmpoli

    4

    4
    1
    1
    2
  • 17º

    logo ParmaParma

    4

    4
    1
    1
    2
  • 18º

    logo BolognaBolognaR

    1

    4
    0
    1
    3
  • 19º

    logo FrosinoneFrosinoneR

    1

    4
    0
    1
    3
  • 20º

    logo ChievoChievoR

    -1

    4
    0
    2
    2
Dapa Trasporti
Giuseppe Annone
Back To Top
close icon

Ti potrebbe interessare

Gazzetta: "Il Napoli si è ritrovato fragile dinanzi ai suoi stessi difetti a Belgrado. Ancelotti pretende una squadra con più identità, ma le statistiche gli consigliano il 4-3-3"