Pistocchi: "Lectio magistralis di Ancelotti a Klopp! No ad Allan in Nazionale: è brasiliano. La 10 diamola a Insigne"

Le Interviste  
Pistocchi: Lectio magistralis di Ancelotti a Klopp! No ad Allan in Nazionale: è brasiliano. La 10 diamola a Insigne

Maurizio Pistocchi, giornalista e noto moviolista, è intervenuto a Napoli Magazine Live. Ecco quanto dichiarato: “Tendenzialmente sono contrario all’assegnazione a vita di una maglia ad un solo calciatore, pur grandissimo ed ineguagliabile come Maradona, infatti faccio lo stesso discorso, ad esempio, per la 6 del Milan di Franco Baresi. Il calcio ha bisogno di rinnovarsi, anche perché ogni era, ogni generazione, ha un eroe, un campione preferito, per questo avrebbe molta più logica, secondo me, affidare la gloriosa 10 di Maradona ad Insigne.

Un calciatore deve giocare per la Nazionale alla quale si sente di appartenere. Sono sempre stato contrario agli oriundi, alla tendenza in voga da qualche anno che privilegia la naturalizzazione alla cura dei vivai. Secondo me Allan è un bravissimo giocatore ma è brasiliano e dovrebbe giocare con il Brasile. In questo momento il calcio italiano è come un albero che non da frutti e il contadino, nella fattispecie Mancini, può fare davvero poco.

Mi ha sorpreso il modo in cui Carlo (Ancelotti, ndr) se l’è giocata la partita con il Liverpool e non il risultato, perché il Napoli ha giocato come se fosse stata una finale, volendo a tutti i costi la vittoria, al termine di una gara preparata benissimo. Insomma, Ancelotti ha dato una vera e propria “lectio magistralis” a Klopp.

Anche in passato ci sono state lamentele, ma secondo voi, la Juventus che ha il fatturato più importante della Serie A, ha fatto un mercato straordinario, da Cancelo ad Emre Can, da Bonucci ad un certo Cristiano Ronaldo, con in panchina gente del calibro di Dybala, che ha vinto sette campionati di fila, come non può continuare ad essere la favorita anche quest’anno? È vero che le altre si sono mosse bene, ma non per annullare e nemmeno per ridurre il gap con i bianconeri che dopo 8 giornate sono a punteggio pieno, mentre le altre, Napoli in testa, sono già distanti.

Il calcio italiano è dominato da presidenti incompetenti e da direttori sportivi che, spesso, fanno solo gli interessi personali.

Sarri ha fatto e sta facendo cose straordinarie, guardo moltissimo le partite del Chelsea, che registro quando c’è sovrapposizione con la Serie A, perché mi diverto tantissimo. E si stanno divertendo anche gli stessi giocatori, molti dei quali sarebbero andati via se fosse rimasto Conte. L’anno scorso mi sono divertito tantissimo a seguire Gerardo Marino che ha creato il personaggio Super Sarri Bros, fossi il Napoli utilizzerei i suoi video sui social”.

Altre Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo JuventusJuventusCL

    25

    9
    8
    1
    0
  • logo NapoliNapoliCL

    21

    9
    7
    0
    2
  • logo InterInterCL

    16

    8
    5
    1
    2
  • logo LazioLazioCL

    15

    8
    5
    0
    3
  • logo SampdoriaSampdoriaEL

    14

    8
    4
    2
    2
  • logo RomaRomaEL

    14

    9
    4
    2
    3
  • logo FiorentinaFiorentina

    13

    8
    4
    1
    3
  • logo SassuoloSassuolo

    13

    8
    4
    1
    3
  • logo ParmaParma

    13

    8
    4
    1
    3
  • 10º

    logo GenoaGenoa

    13

    8
    4
    1
    3
  • 11º

    logo MilanMilan

    12

    7
    3
    3
    1
  • 12º

    logo TorinoTorino

    12

    8
    3
    3
    2
  • 13º

    logo SpalSpal

    12

    9
    4
    0
    5
  • 14º

    logo CagliariCagliari

    9

    8
    2
    3
    3
  • 15º

    logo UdineseUdinese

    8

    9
    2
    2
    5
  • 16º

    logo BolognaBologna

    7

    8
    2
    1
    5
  • 17º

    logo AtalantaAtalanta

    6

    8
    1
    3
    4
  • 18º

    logo EmpoliEmpoliR

    5

    8
    1
    2
    5
  • 19º

    logo FrosinoneFrosinoneR

    1

    8
    0
    1
    7
  • 20º

    logo ChievoChievoR

    -1

    8
    0
    2
    6
Dapa Trasporti
Giuseppe Annone
Back To Top
close icon

Ti potrebbe interessare

Cosenza, Tutino "Futuro nel Napoli? Dicono che non sono pronto, hanno ragione! Devo lavorare ancora tanto"