Paoletti: "La Filmauro aveva 500mila euro di capitale versato e il Napoli già fatturava tanto. ADL non compra giocatori per vincere lo scudetto"

Le Interviste  

Ai microfoni di 'Canale 8', durante la trasmissione 'Ne parliamo il lunedì', il collega Paolo Paoletti ha rilasciato alcune dichiarazioni: "La Filmauro aveva un capitale versato di 500'000 euro alla seconda stagione del Napoli di De Laurentiis, quando il club già fatturava tanto. L'approccio alla gestione non mette al centro il risultato sportivo perchè deve badare all'aspetto finanziario. A De Laurentiis è andata bene, non compra giocatori per vincere lo scudetto. Poi, bisogna capire se è giusto prendere Maksimovic per 25 mln, prendere Tonelli a quell'età, e lasciare che giocatori come Mertens e Insigne abbiano sempre lo stesso ingaggio". 

Altre Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • InterCL

    40

    16
    12
    4
    0
  • NapoliCL

    39

    16
    12
    3
    1
  • JuventusCL

    38

    16
    12
    2
    2
  • RomaCL

    35

    15
    11
    2
    2
  • LazioEL

    32

    14
    10
    2
    2
  • SampdoriaEL

    27

    15
    8
    3
    4
  • Milan

    24

    16
    7
    3
    6
  • Fiorentina

    22

    16
    6
    4
    6
  • Bologna

    21

    16
    6
    3
    7
  • 10º

    Chievo

    21

    16
    5
    6
    5
  • 11º

    Atalanta

    20

    15
    5
    5
    5
  • 12º

    Torino

    20

    15
    4
    8
    3
  • 13º

    Udinese

    18

    15
    6
    0
    9
  • 14º

    Cagliari

    17

    16
    5
    2
    9
  • 15º

    Sassuolo

    14

    16
    4
    2
    10
  • 16º

    Genoa

    13

    15
    3
    4
    8
  • 17º

    Crotone

    12

    16
    3
    3
    10
  • 18º

    SpalR

    11

    16
    2
    5
    9
  • 19º

    VeronaR

    10

    16
    2
    4
    10
  • 20º

    BeneventoR

    1

    16
    0
    1
    15
Back To Top

Ti potrebbe interessare

Napoli, gli infortunati al lavoro: Insigne riesce già a correre, Milik martedì a Villa Stuart