Marino: "Berenguer non era una trattativa imprescindibile, altrimenti sarebbe gravissimo. Karnezis? Il miglior profilo alle spalle di Reina"

Le Interviste  
Marino sul Napoli e BerenguerMarino sul Napoli e Berenguer

Pierpaolo Marino ha parlato durante Si Gonfia la Rete in onda su Radio Crc: “Berenguer? Sono operazioni di mercato particolari, magari non era un'operazione di mercato imprescindibile, altrimenti non l'avrebbe lasciato andare al Torino. Sono meravigliato che alla fine ha scelto il Toro avendo la possibilità di andare a Napoli. Probabile che siano state dettate delle condizioni diverse non accettate dagli azzurri, altrimenti sarebbe gravissimo. Escluso in difesa dove deve mettere qualcosa in più a livello di competitività, può anche aspettare il mister X paventato da De Laurentiis. Chiesa? Potrebbe. Karnezis? Il miglior profilo alle spalle di Pepe Reina. Esperto, pronto e calciatore internazionale".

Altre Notizie

I più letti

Classifica

  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • JuventusCL

    0

    0
    0
    0
    0
  • RomaCL

    0

    0
    0
    0
    0
  • NapoliCL

    0

    0
    0
    0
    0
  • AtalantaEL

    0

    0
    0
    0
    0
  • LazioEL

    0

    0
    0
    0
    0
  • Milan

    0

    0
    0
    0
    0
  • Inter

    0

    0
    0
    0
    0
  • Fiorentina

    0

    0
    0
    0
    0
  • Torino

    0

    0
    0
    0
    0
  • 10º

    Sampdoria

    0

    0
    0
    0
    0
  • 11º

    Cagliari

    0

    0
    0
    0
    0
  • 12º

    Sassuolo

    0

    0
    0
    0
    0
  • 13º

    Udinese

    0

    0
    0
    0
    0
  • 14º

    Chievo

    0

    0
    0
    0
    0
  • 15º

    Bologna

    0

    0
    0
    0
    0
  • 16º

    Genoa

    0

    0
    0
    0
    0
  • 17º

    Crotone

    0

    0
    0
    0
    0
  • 18º

    BeneventoR

    0

    0
    0
    0
    0
  • 19º

    VeronaR

    0

    0
    0
    0
    0
  • 20º

    SpalR

    0

    0
    0
    0
    0
Back To Top

Ti potrebbe interessare

Milan, Montella: "Fatto un mercato aggressivo per avvicinarci al Napoli che gioca il miglior calcio d'Europa"