Lanna: "Non ci sono più trascinatori, Sarri è il leader del Napoli. Giampolo? Avrebbe poche difficoltà sulla panchina azzurra"

Le Interviste  
Le sue parole sul NapoliLe sue parole sul Napoli

Marco Lanna ha parlato durante Si Gonfia la Rete in onda su Radio Crc: “Sarri ha acquisito una credibilità importante. Nel Napoli ci può essere qualche leader come Hamsik. Ma il mister ha quel quid in più. La generazione degli anni '90, grandi trascinatori, non esistono più, forse solo Buffon. Ci sono bravissimi giocatori, ma nessuno oggi è in grado di trasportare il gruppo. Giampaolo erede di Sarri? E' un allenatore che funziona da leader, ha trasmesso ai suoi un modo di giocare costante nel tempo. Ha dato la forza di partire con un assetto ben preciso. Si è visto con l'arrivo di Strinic. Può essere un successore, avrebbe minori difficoltà per il gioco che fa sciorinare ai suoi".

Altre Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • NapoliCL

    24

    8
    8
    0
    0
  • InterCL

    22

    8
    7
    1
    0
  • JuventusCL

    19

    8
    6
    1
    1
  • LazioCL

    19

    8
    6
    1
    1
  • RomaEL

    15

    7
    5
    0
    2
  • SampdoriaEL

    14

    7
    4
    2
    1
  • Bologna

    14

    8
    4
    2
    2
  • Torino

    13

    8
    3
    4
    1
  • Chievo

    12

    8
    3
    3
    2
  • 10º

    Milan

    12

    8
    4
    0
    4
  • 11º

    Fiorentina

    10

    8
    3
    1
    4
  • 12º

    Atalanta

    9

    8
    2
    3
    3
  • 13º

    Udinese

    6

    8
    2
    0
    6
  • 14º

    Cagliari

    6

    8
    2
    0
    6
  • 15º

    Crotone

    6

    8
    1
    3
    4
  • 16º

    Verona

    6

    8
    1
    3
    4
  • 17º

    Genoa

    5

    8
    1
    2
    5
  • 18º

    SpalR

    5

    8
    1
    2
    5
  • 19º

    SassuoloR

    5

    8
    1
    2
    5
  • 20º

    BeneventoR

    0

    8
    0
    0
    8
Back To Top

Ti potrebbe interessare

Rai - Rinnovo Ghoulam, Giuntoli e Mendes fanno da mediatori: già individuate due possibili alternative