Insigne, il suocero: "Ho visto Lorenzo stamattina, l'ho abbracciato e ho pianto di gioia" [VIDEO]

Le Interviste  

A Porompomperoperò, su Radio Kiss Kiss Napoli, durante il filo diretto con Carlo Alvino è intervenuto il suocero di Lorenzo Insigne, Mario Darone: "Io ci credo veramente, ci crede anche la squadra. E' stata un'emozione grandissima vedere tutti quei tifosi del Napoli a Madrid, ero nel settore ospiti insieme ai tifosi. Ho visto Lorenzo stamattina, l'ho abbracciato e ho pianto di gioia. Qualcuno in privato mi dice 'perchè piangi? alla fine hai preso tre palloni', ma i conti si faranno il sette marzo: non ho visto un Real che ha schiacciato il Napoli. Lorenzo ha avuto la maglietta da Cristiano Ronaldo per darla al figlio Carmine".

 

VIDEO ALLEGATI

Altre Notizie

I più letti

Classifica

  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • JuventusCL

    63

    25
    21
    0
    4
  • RomaCL

    56

    25
    18
    2
    5
  • NapoliCL

    54

    25
    16
    6
    3
  • InterEL

    48

    25
    15
    3
    7
  • AtalantaEL

    48

    25
    15
    3
    7
  • Lazio

    47

    25
    14
    5
    6
  • Milan

    44

    25
    13
    5
    7
  • Fiorentina

    40

    25
    11
    7
    7
  • Torino

    35

    25
    9
    8
    8
  • 10º

    Sampdoria

    34

    25
    9
    7
    9
  • 11º

    Chievo

    32

    25
    9
    5
    11
  • 12º

    Sassuolo

    30

    25
    9
    3
    13
  • 13º

    Udinese

    29

    25
    8
    5
    12
  • 14º

    Cagliari

    28

    25
    8
    4
    13
  • 15º

    Bologna

    27

    25
    7
    6
    12
  • 16º

    Genoa

    25

    25
    6
    7
    12
  • 17º

    Empoli

    22

    25
    5
    7
    13
  • 18º

    PalermoR

    14

    25
    3
    5
    17
  • 19º

    CrotoneR

    13

    25
    3
    4
    18
  • 20º

    PescaraR

    12

    25
    2
    6
    17
Back To Top

Ti potrebbe interessare

Gazzetta - "Me ne vado". Sarri e Giuntoli avevano minacciato le dimissioni nel post-Palermo! Urla ed insulti di ADL, il racconto