Fedele: "Giampaolo poteva continuare l'ottimo lavoro di Sarri, ma a Napoli sarebbe successo il finimondo"

Le Interviste  
Fedele: Giampaolo poteva continuare l'ottimo lavoro di Sarri, ma a Napoli sarebbe successo il finimondo

Così Enrico Fedele ai microfoni di Canale 21: "Sarri sapeva già a gennaio di andare via, se ne è fuggito. Era più logico prendere uno per continuare il suo percorso, come Giampaolo, ma sarebbe arrivata la fine del mondo a Napoli. Perciò prende Ancelotti, un colpo sensazionale. Tutti pensavano a degli arrivi, ma è uno che non ha mai chiesto giocatori".

Altre Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo JuventusJuventusCL

    25

    9
    8
    1
    0
  • logo NapoliNapoliCL

    21

    9
    7
    0
    2
  • logo InterInterCL

    19

    9
    6
    1
    2
  • logo LazioLazioCL

    18

    9
    6
    0
    3
  • logo FiorentinaFiorentinaEL

    14

    9
    4
    2
    3
  • logo SampdoriaSampdoriaEL

    14

    8
    4
    2
    2
  • logo RomaRoma

    14

    9
    4
    2
    3
  • logo SassuoloSassuolo

    13

    8
    4
    1
    3
  • logo TorinoTorino

    13

    9
    3
    4
    2
  • 10º

    logo ParmaParma

    13

    9
    4
    1
    4
  • 11º

    logo GenoaGenoa

    13

    8
    4
    1
    3
  • 12º

    logo MilanMilan

    12

    8
    3
    3
    2
  • 13º

    logo SpalSpal

    12

    9
    4
    0
    5
  • 14º

    logo CagliariCagliari

    10

    9
    2
    4
    3
  • 15º

    logo AtalantaAtalanta

    9

    9
    2
    3
    4
  • 16º

    logo UdineseUdinese

    8

    9
    2
    2
    5
  • 17º

    logo BolognaBologna

    8

    9
    2
    2
    5
  • 18º

    logo EmpoliEmpoliR

    6

    9
    1
    3
    5
  • 19º

    logo FrosinoneFrosinoneR

    2

    9
    0
    2
    7
  • 20º

    logo ChievoChievoR

    -1

    9
    0
    2
    7
Dapa Trasporti
Giuseppe Annone
Back To Top
close icon

Ti potrebbe interessare

Le Parisien - Filtra ottimismo sulle condizioni di Thiago Silva e Verratti. Tuchel si affida al pupillo Di Maria