Da Sassuolo, Todeschi a CN24: "Emergenza per Di Francesco, ma crediamo nell'impresa! Occhio alla fede giallorossa di Pellegrini"

Le Interviste  

Destinazione Sassuolo, la prima delle ultime sei tappe decisive. Con un chiodo fisso: scippare alla Roma quel secondo posto ora distante solo due punti e trarre tutti i vantaggi sportivi ed economici del caso. In vista del lunch match del Mapei Stadium di domenica prossima, abbiamo scambiato alcune considerazioni col collega emiliano Massimiliano Todeschi della redazione di CanaleSassuolo.it

Campionato purtroppo deludente, provare a battere il Napoli potrebbe essere uno degli ultimi stimoli? 

"Come ripete spesso Di Francesco, in Serie A gli stimoli non dovrebbero mai mancare. Sicuramente la vittoria contro la Samp ha restituito alla squadra un po’ di fiducia nei propri mezzi e bissare il successo della prima giornata dello scorso campionato dimostrerebbe ulteriormente che la stagione non fortunata può essere conclusa con qualche buon risultato. Certo, pensare di battere questo Napoli è un azzardo, dal momento che la squadra di Sarri è fortemente motivata dalla lotta per migliorare il proprio piazzamento e venderà carissima la pelle. Ma si sa anche che Di Francesco è uomo che ama le sfide impossibili: in caso contrario mai avrebbe sperato di raggiungere l’Europa League lo scorso anno…". 

Di Francesco è orientato verso quali scelte di formazione? 

"I giocatori in non perfette condizioni fisiche sono numerosi e si dovrà fare i conti con le squalifiche di Peluso e Politano. In porta sarà confermatissimo Consigli, mentre in difesa la coppia centrale Acerbi-Cannavaro non sembra in discussione. Più difficile prevedere chi saranno i terzini, dal momento che oltre al citato Peluso squalificato ci sono Gazzola e Dell’Orco che hanno svolto allenamento differenziato: fatto salvo un loro recupero dell’ultimo minuto a destra dovrebbe giocare Lirola e a sinistra potrebbero essere adattati Letschert o lo stesso Acerbi, con l’olandese in ballottaggio con Antei per occupare il posto a fianco di Cannavaro. Centrocampo probabile con Pellegrini, Sensi e Duncan mentre il tridente offensivo dovrebbe essere composto da Berardi e Ragusa a sostegno di Defrel punta centrale, nella speranza che il francese abbia definitivamente smaltito il fastidio alla caviglia che lo sta tormentando da tempo".

Gara come al solito speciale per Paolo Cannavaro, come sta vivendo questo momento?  

"Paolo manda spesso messaggi di affetto alla squadra della sua città e di cui è acceso tifoso. La partita di domenica sarà senza dubbio particolare, anche se non può reggere il confronto con quella al San Paolo. Sappiamo però che nei novanta minuti un vero professionista come Cannavaro ci dimostrerà ancora una volta di tutelare la maglia che indossa ora e non quella del suo cuore".

Napoli-Sassuolo, potrebbero esserci intrecci di mercato? Si vocifera di Pellegrini e non solo... 

"Non è da escludere che una squadra blasonata come il Napoli possa attirare qualche giocatore neroverde. Tra autunno e inverno Defrel sembrava vicinissimo ai partenopei e la rete del pareggio all’andata sembrava poter essere un ottimo biglietto da visita per il nostro numero 11, che poi resistette anche alle lusinghe della Roma per rimanere a Sassuolo. Pellegrini è ambito da molte squadre ma non bisogna sottovalutare la sua fede romanista e la giovane età, che potrebbe portarlo a rimanere per un'altra stagione in un contesto che gli permetterebbe di crescere".

Duvan Zapata saluterà l'Udinese in estate, potrebbe rientrare nel mirino del Sassuolo? 

"Più volte i neroverdi hanno puntato al colombiano che però, almeno la scorsa estate, ha preferito i friulani. Un possibile approdo dell’attaccante in Emilia dipenderà da molti fattori, tra i quali il destino del citato Defrel, di Matri e di Iemmello, le tre punte di ruolo al momento in rosa. In caso di partenza del francese la soluzione Zapata sarebbe a mio avviso ottima e lo stesso Di Francesco ha anche in passato tessuto le lodi del giocatore".

Sassuolo-Napoli, il tuo pronostico

"I neroverdi devono puntare a vincere e credo possano raggiungere l’obiettivo. Se Berardi e Pellegrini si dimostreranno in giornata di grazia potranno trovare qualche buco nella rete della difesa napoletana. Allo stesso modo un’accorta fase difensiva potrà disinnescare il tridente delle meraviglie guidato da Mertens. Noi ci crediamo".

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Altre Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • NapoliCL

    35

    13
    11
    2
    0
  • InterCL

    33

    13
    10
    3
    0
  • JuventusCL

    31

    13
    10
    1
    2
  • RomaCL

    30

    12
    10
    0
    2
  • LazioEL

    28

    12
    9
    1
    2
  • SampdoriaEL

    26

    12
    8
    2
    2
  • Milan

    19

    13
    6
    1
    6
  • Torino

    18

    13
    4
    6
    3
  • Fiorentina

    17

    13
    5
    2
    6
  • 10º

    Chievo

    17

    13
    4
    5
    4
  • 11º

    Bologna

    17

    13
    5
    2
    6
  • 12º

    Atalanta

    16

    13
    4
    4
    5
  • 13º

    Cagliari

    15

    13
    5
    0
    8
  • 14º

    Udinese

    12

    12
    4
    0
    8
  • 15º

    Crotone

    12

    13
    3
    3
    7
  • 16º

    Sassuolo

    11

    13
    3
    2
    8
  • 17º

    Spal

    10

    13
    2
    4
    7
  • 18º

    GenoaR

    9

    13
    2
    3
    8
  • 19º

    VeronaR

    6

    13
    1
    3
    9
  • 20º

    BeneventoR

    0

    13
    0
    0
    13
Back To Top

Ti potrebbe interessare

Berardi-Napoli, clamoroso Santini: "L'ho saputo 30 minuti fa, Giuntoli ha chiuso col Sassuolo per gennaio!"