Berenguer ufficiale al Torino, ma Criscitiello svela: "Affare non ancora tramontato per il Napoli, può essere una strategia"

Le Interviste  

Ai microfoni di 'Radio Marte' è intervenuto il collega di Tmw, Michele Criscitiello: "Un po' particolare la questione Berenguer. Difficile da spiegare. Non è definitivamente tramontata, potrebbe far parte tutto di una strategia. Il giocatore può ancora essere preso per i capelli. Il Napoli non può perdere un giocatore che ha trattato per così tanto tempo, anche per un discorso d'immagine societaria. Attualmente, il Napoli deve fare pochissimo. Non c'è bisogno, quest'anno, di fare i colpi che sta facendo il Milan. Innanzitutto, però, andrebbe sistemata la situazione relativa al portiere. Fare un campionato con un portiere in scadenza di contratto non è una cosa giusta. Allungherei almeno di un anno, non di più". 

Altre Notizie

I più letti

Classifica

  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • JuventusCL

    0

    0
    0
    0
    0
  • RomaCL

    0

    0
    0
    0
    0
  • NapoliCL

    0

    0
    0
    0
    0
  • AtalantaEL

    0

    0
    0
    0
    0
  • LazioEL

    0

    0
    0
    0
    0
  • Milan

    0

    0
    0
    0
    0
  • Inter

    0

    0
    0
    0
    0
  • Fiorentina

    0

    0
    0
    0
    0
  • Torino

    0

    0
    0
    0
    0
  • 10º

    Sampdoria

    0

    0
    0
    0
    0
  • 11º

    Cagliari

    0

    0
    0
    0
    0
  • 12º

    Sassuolo

    0

    0
    0
    0
    0
  • 13º

    Udinese

    0

    0
    0
    0
    0
  • 14º

    Chievo

    0

    0
    0
    0
    0
  • 15º

    Bologna

    0

    0
    0
    0
    0
  • 16º

    Genoa

    0

    0
    0
    0
    0
  • 17º

    Crotone

    0

    0
    0
    0
    0
  • 18º

    BeneventoR

    0

    0
    0
    0
    0
  • 19º

    VeronaR

    0

    0
    0
    0
    0
  • 20º

    SpalR

    0

    0
    0
    0
    0
Back To Top

Ti potrebbe interessare

La Nazione - ADL pronto a fare follie per Chiesa, pronta un'offerta molto alta: ecco cosa trapela da fonti vicine al Napoli