Immobile umilia Bonucci, scintille a fine partita: l'ex Juve rifiuta di scambiare le maglie [VIDEO]

Le altre di A  

La Lazio ha annichilito il Milan quest'oggi allo stadio Olimpico. Man of the match della giornata, il napoletano Ciro Immobile, che ha siglato una tripletta decisiva nel 4-1 finale. Chi non l'ha presa bene è stato Leonardo Bonucci, neo difensore rossonero, che a fine gara ha rifiutato di scambiare la maglia con Immobile e lo ha come preso da parte per dirgli due parole: stando a quanto emerso fino a questo momento, pare che Bonucci accusasse l'attaccante della Lazio di poca sportività. Forse, ad aver fatto arrabbiare l'ex Juve è stato il tentativo di Immobile di firmare il quarto gol, sul finale di gara, con un tiro improbabile da metà campo.

In allegato il video che riprende il litigio a fine gara.

VIDEO ALLEGATI

Altre Notizie

I più letti

Classifica

  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • NapoliCL

    15

    5
    5
    0
    0
  • JuventusCL

    15

    5
    5
    0
    0
  • InterCL

    13

    5
    4
    1
    0
  • MilanCL

    12

    5
    4
    0
    1
  • TorinoEL

    11

    5
    3
    2
    0
  • LazioEL

    10

    5
    3
    1
    1
  • Roma

    9

    4
    3
    0
    1
  • Sampdoria

    8

    4
    2
    2
    0
  • Atalanta

    7

    5
    2
    1
    2
  • 10º

    Fiorentina

    6

    5
    2
    0
    3
  • 11º

    Cagliari

    6

    5
    2
    0
    3
  • 12º

    Chievo

    5

    5
    1
    2
    2
  • 13º

    Bologna

    5

    5
    1
    2
    2
  • 14º

    Sassuolo

    4

    5
    1
    1
    3
  • 15º

    Spal

    4

    5
    1
    1
    3
  • 16º

    Udinese

    3

    5
    1
    0
    4
  • 17º

    Genoa

    2

    5
    0
    2
    3
  • 18º

    VeronaR

    2

    5
    0
    2
    3
  • 19º

    CrotoneR

    1

    5
    0
    1
    4
  • 20º

    BeneventoR

    0

    5
    0
    0
    5
Back To Top

Ti potrebbe interessare

Strinic attacca Sarri: "E' un uomo freddo! Mica ero al Napoli per fare panchina e guardare il conto in banca..."