Dimaro, giorno 20: Callejon show, a parte Milik e Tonelli. Ovazione e cori per Pavoletti! Sepe: "Scudetto possibile"

In Ritiro fonte : dai nostri inviati a Dimaro: Cannavo, Russo, Cacciola, Vivard e Pantaleo

Dimaro-Folgarida, 20° giorno di lavoro in Val di Sole per il Napoli. Seduta d'allenamento mattutina per gli azzurri quest'oggi, che si eserciteranno sotto gli occhi di Sarri per gli ultimi sforzi di questo ritiro poiché domani mattina si rientra a Napoli. E' atteso anche il Cardinale Sepe alle ore 12.00, che come da rito darà la benedizione alla squadra. 

12.49 - Finisce qui la funzione

12.13 - Ancora il Cardinale Sepe: "Sposa bagnata, sposa fortunata. Squadra bagnata, squadra fortunata. Noi abbiamo tutti un sogno che si può avverare quest'anno. ADL ha preso questa squadra e l'ha resa di dimensioni internazionali. Speriamo ci metta la ciliegina sulla torta a questo punto. Sognare è possibile con Sarri, presidente, non lo faccia mai andar via! I calciatori devono credere nelle loro potenzialità, nella società e in questa straordinaria tifoseria. Questi tifosi cammineranno sempre con voi. Ci vorrà anche la forza di Dio, che tutto può e che ci accompagna nella nostra vita soprattutto quando ci sono le difficoltà da superare. Che la madonna vi accompagni!".

12.03 - Inizia la funzione, prende la parola il Cardinale Sepe: "Chiediamo a Dio che il sogno che tutti abbiamo possa realizzarsi"

11.59 - Cade incessante la pioggia sul campo di Carciato. Ovviamente questo non può non creare qualche problema a livello organizzativo. 

11.55 - Arrivato anche ADL, accolto dal Cardinale Sepe!

11.45 - Torna sul campo Maurizio Sarri, che si dispone subito sotto il gazebo adibito per la benedizione della squadra per ripararsi dalla pioggia.

11.31 - Oltre al Cardinale Sepe, sarà in campo anche il presidente Aurelio De Laurentiis.

11.28 - Cori anche per Adam Ounas l'ex Bordeaux ci ha messo pochissimo per entrare nei cuori dei tifosi napoletani.

11.23 - Anche gli ultimi componenti della rosa rientrano negli spogliatoi. A breve ci sarà la benedizione della squadra da parte del Cardinale Sepe.

11.20 - All'uscita dal terreno di gioco, Leonardo Pavoletti è stato acclamato con quello che ormai è il suo coro: "Pavoloso" accompagnato dal moto della mano.

11.19 - Rientra negli spogliatoi prima degli altri mister Maurizio Sarri, salutato con affetto dai tanti tifosi presenti al Comunale di Carciato.

11.10 - Dall'altra parte del campo, attacco contro difesa, con i difensori che si allenano nell'arretrare mantenendo la linea.

11.02 - Lo sviluppo della manovra che si sta studiando ora prevede che la punta allarghi il gioco sulla fascia per poi andare ad occupare, insieme anche all'attaccante dell'altra fascia, l'area di rigore.

10.59 - Discreta affluenza di pubblico sugli spalti del Comunale di Carciato, soprattutto in virtù del fatto che è il penultimo giorno di ritiro.

10.49 - Si lavora sulla manovra offensiva: fraseggio, verticalizzazione sulla punta, appoggio dietro ed inserimento dell'ala.

10.45 - Finisce qui la partitella a campo ridotto, la squadra ora si disseta in vista dei prossimi esercizi da fare.

10.40 - Fase di stallo della partita, le due squadre si stanno annullando. Decide ancora Callejon.

10.34 - Un attimo di interruzione: Sarri ferma i suoi per dare velocemente alcune indicazioni 

10.33 - Doppio ribaltamento di fronte: prima Reina salva su Insigne, poi ottimo Rafael su grande conclusione di Ghoulam 

10.32 - Golazo di Callejon! Lo spagnolo beffa Rafael Cabral con un fantastico pallonetto 

10.30 - Sostituzione in campo: Pepe Reina prende il posto di Luigi Sepe 

10.30 - Piattone destro di Giaccherini al limite dell'area, ottimo intervento di Rafael Cabral 

10.27 - Fantastico sinistro dalla distanza di Ounas, la palla esce di poco: conclusione quasi all'incrocio dei pali! 

10.24 - Inizia la partitella a metà campo: 

Gialli - Sepe, Hysaj, Maksimovic, Chiriches, Ghoulam, Rog, Jorginho, Zielinski, Callejon, Mertens e Giaccherini

Blu - Rafael, Maggio, Albiol, Koulibaly, Mario Rui, Allan, Diawara, Hamsik, Ounas, Pavoletti e Insigne 

10.10 - Palestra anche per Arkadiusz Milik 

10.10 - Lavoro in disparte per i portieri: assente il giovane Nikita Contini, indirizzato verso il Pontedera 

10.09 - Lavoro atletico adesso per la formazione di Maurizio Sarri 

10.06 - Tonelli proegue il lavoro in palestra 

10.05 - Squadra in campo, tantissimi applausi per gli azzurri. Subito corsetta attorno al campo 

10.00 - Falso allarme: anche oggi tantissimi tifosi presenti sugli spalti 

09.50 - Gli azzurri rientrano negli spogliatoi, ancora ovazione per Pepe Reina che ricambia sorridendo 

09.43 - Applausi anche per Arek Milik, sempre indirizzato verso la palestra  

0940 - Entra in campo anche Pepe Reina, accolto da applausi. Il portiere anche si reca in palestra 

09.30 - Pochissima affluenza sugli spalti, intanto entrano in campo Zielinski e Tonelli che si recano subito in palestra 

Altre Notizie

I più letti

Classifica

  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • NapoliCL

    15

    5
    5
    0
    0
  • JuventusCL

    15

    5
    5
    0
    0
  • InterCL

    13

    5
    4
    1
    0
  • MilanCL

    12

    5
    4
    0
    1
  • TorinoEL

    11

    5
    3
    2
    0
  • LazioEL

    10

    5
    3
    1
    1
  • Roma

    9

    4
    3
    0
    1
  • Sampdoria

    8

    4
    2
    2
    0
  • Atalanta

    7

    5
    2
    1
    2
  • 10º

    Fiorentina

    6

    5
    2
    0
    3
  • 11º

    Cagliari

    6

    5
    2
    0
    3
  • 12º

    Chievo

    5

    5
    1
    2
    2
  • 13º

    Bologna

    5

    5
    1
    2
    2
  • 14º

    Sassuolo

    4

    5
    1
    1
    3
  • 15º

    Spal

    4

    5
    1
    1
    3
  • 16º

    Udinese

    3

    5
    1
    0
    4
  • 17º

    Genoa

    2

    5
    0
    2
    3
  • 18º

    VeronaR

    2

    5
    0
    2
    3
  • 19º

    CrotoneR

    1

    5
    0
    1
    4
  • 20º

    BeneventoR

    0

    5
    0
    0
    5
Back To Top

Ti potrebbe interessare

Pjanic: "Scudetto? Siamo favoriti, qui alla Juve ho imparato una cosa. Quattro differenze tra noi e il Napoli"