Uefa, pugno di ferro contro Lione e Besiktas: squalifica dalle coppe europee in caso di scontri

Europa League  

Una decisione storica quella presa dall'UEFA nei confronti di Lione e Besiktas: dopo i gravi incidenti avvenuti tra le tifoserie delle due squadre in occasione della gara di andata dei quarti di finale di Europa League, l'Uefa ha mostrato il pugno di ferro. I due club sono stati multati per 100mila euro per responsabilità oggettiva nei confronti delle proprie tifoserie, ma non solo: alla sanzione economica segue un ammonimento pesantissimo. Nel caso in cui le due tifoserie, che domani sera si riaffronteranno nella gara di ritorno in Turchia, dovessero rendersi protagoniste di ulteriori episodi di violenza nei prossimi due anni, l'Uefa ha fatto sapere che escluderà la società responsabile da tutte le competizioni europee. 

Altre Notizie

I più letti

Classifica

  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • InterCL

    3

    1
    1
    0
    0
  • JuventusCL

    3

    1
    1
    0
    0
  • MilanCL

    3

    1
    1
    0
    0
  • NapoliCL

    3

    1
    1
    0
    0
  • ChievoEL

    3

    1
    1
    0
    0
  • SampdoriaEL

    3

    1
    1
    0
    0
  • Roma

    3

    1
    1
    0
    0
  • Bologna

    1

    1
    0
    1
    0
  • Torino

    1

    1
    0
    1
    0
  • 10º

    Genoa

    1

    1
    0
    1
    0
  • 11º

    Lazio

    1

    1
    0
    1
    0
  • 12º

    Sassuolo

    1

    1
    0
    1
    0
  • 13º

    Spal

    1

    1
    0
    1
    0
  • 14º

    Benevento

    0

    1
    0
    0
    1
  • 15º

    Udinese

    0

    1
    0
    0
    1
  • 16º

    Atalanta

    0

    1
    0
    0
    1
  • 17º

    Verona

    0

    1
    0
    0
    1
  • 18º

    CagliariR

    0

    1
    0
    0
    1
  • 19º

    CrotoneR

    0

    1
    0
    0
    1
  • 20º

    FiorentinaR

    0

    1
    0
    0
    1
Back To Top

Ti potrebbe interessare

Nizza, Seri esalta il Napoli: "E' una grande squadra, fra le 5 migliori d'Europa! Sul mio futuro e il Barcellona..."