Pavoletti e Zaza, i pro e i contro delle due trattative...

Editoriale  

di Fabio Cannavo (Twitter: @CannavoFabio)

Pavoletti, Zaza, Defrel. Alcuni hanno parlato anche di Mitrovic, ma il serbo non lascerà il Newcastle fino alla fine del campionato. Sono questi tre i nomi che riscaldano il mercato del Napoli. L'assenza di Milik e le difficoltà palesate da Manolo Gabbiadini, costringono la dirigenza azzurra a fiondarsi sul mercato, sin da subito, senza aspettare la riapertura delle liste. Lavorare oggi per trovarsi un centravanti nuovo di zecca già il 3 di gennaio. C'è chi preferisce Pavoletti perchè militante nel campionato italiano, chi invece porterebbe a casa uno come Zaza, già abituato a determinati palcoscenici. C'è anche il francese Defrel nella lista, ma appare più defilato rispetto agli altri due. L'attaccante del Sassuolo, nonostante Di Francesco lo stia utilizzando al centro del suo attacco, resta un esterno e non potrebbe rappresentare una prima scelta per questo Napoli. Chi, dei tre, farebbe al caso di Sarri?

PERCHE' PAVOLETTI - Ha ventotto anni, si trova nel periodo migliore della sua carriera. Non a caso anche Ventura l'ha premiato con la convocazione in nazionale. E' un vero e proprio ariete, uno di quelli che cerchi quando il fraseggio va a singhiozzo. Forte, fortissimo fisicamente, le palle aeree sono quasi sempre sue. Vede bene la porta, ha il fiuto del goal e conosce già il campionato italiano. Ormai è uno dei centravanti più in voga del nostro palcoscenico. Però si avvia verso la trentina. Il Genoa, per privarsene, chiederebbe una cifra che potrebbe oscillare dai 20 ai 25 milioni di euro. Vale a dire che tra due anni il Napoli non potrà, quasi sicuramente, rientrare della spesa fatta, vendendolo. Non è da Napoli fare investimenti troppo importanti nel mese di gennaio e un calciatore di trent'anni difficilmente viene ceduto a cifre vicine ai 25 mln. A meno che non diventi un top player. Cosa non certa. E poi c'è da dire che il 'no' ricevuto dal Napoli in estate da Pavoletti fa intendere che forse tutta la voglia di lasciare Genova non c'è. Lì è Pavoletti, a Napoli, col ritorno di Milik, sarebbe solo un nome. 

PERCHE' ZAZA - Venticinque anni, un passato nella Juve da comparsa e uno al Sassuolo da vero protagonista. Ora è al West Ham, ma la sua situazione non è delle migliori. Solo sette presenze fino ad ora con gli Hammers, senza mai segnare un goal. E' stato ceduto dalla Juve in prestito oneroso (5 mln di euro), con l'obbligo di riscatto fissato a 20 mln dopo 14 presenze. Siamo ancora a sette e pare che la dirigenza del club inglese non sia intenzionata a riscattarlo, per cui è in lista di sbarco. Se dovesse accadere così, il Napoli dovrebbe parlarne con la Juve, società che difficilmente riporterebbe a casa un calciatore che ha dimostrato di non poter fare il titolare in un club così titolato. Si potrebbe parlare di prestito con diritto o obbligo di riscatto, in modo da dare al Napoli la possibilità di valutarlo e poi riscattarlo nel prossimo giugno, come se fosse un acquisto per la nuova stagione. La formula per Zaza sarebbe assai più congeniale alla realtà napoletana che preferirebbe evitare un investimento così corposo a metà campionato. Il tifoso del Napoli sarebbe un po' restio a dare fiducia ad un ex Juventus, ma si affezionerebbe alla sua fame in pochissimi attimi. 

Le strade portano al nome di Zaza, ma Pavoletti resta il più adatto secondo Sarri. Il mercato a Napoli è già cominciato. E non è detto che venga cacciato dal cilindro il nome a effetto...

RIPRODUZIONE RISERVATA

VIDEO ALLEGATI

Altre Notizie

I più letti

Classifica

  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • JuventusCL

    91

    38
    29
    4
    5
  • RomaCL

    87

    38
    28
    3
    7
  • NapoliCL

    86

    38
    26
    8
    4
  • AtalantaEL

    72

    38
    21
    9
    8
  • LazioEL

    70

    38
    21
    7
    10
  • Milan

    63

    38
    18
    9
    11
  • Inter

    62

    38
    19
    5
    14
  • Fiorentina

    60

    38
    16
    12
    10
  • Torino

    53

    38
    13
    14
    11
  • 10º

    Sampdoria

    48

    38
    12
    12
    14
  • 11º

    Cagliari

    47

    38
    14
    5
    19
  • 12º

    Sassuolo

    46

    38
    13
    7
    18
  • 13º

    Udinese

    45

    38
    12
    9
    17
  • 14º

    Chievo

    43

    38
    12
    7
    19
  • 15º

    Bologna

    41

    38
    11
    8
    19
  • 16º

    Genoa

    36

    38
    9
    9
    20
  • 17º

    Crotone

    34

    38
    9
    7
    22
  • 18º

    EmpoliR

    32

    38
    8
    8
    22
  • 19º

    PalermoR

    26

    38
    6
    8
    24
  • 20º

    PescaraR

    18

    38
    3
    9
    26
Back To Top

Ti potrebbe interessare

Gazzetta, D'Angelo: "Chiesa-Napoli? Potrebbe finire sul mercato, vedremo..."