IL Roma - Precedenti da ribaltare: sono quasi tutti bianconeri

Editoriale fonte : di Fabio Tarantino

Non sarà mai una sfida banale, rappresenta la “partita” e quest’anno, più d’altre volte, sarà decisiva anche in chiave classifica. Juventus-Napoli è una classica del calcio italiano. Le due squadre si affronteranno domani per l’ottantaduesima volta a Torino. I precedenti sono nettamente a favore della squadra bianconera, che ha vinto cinquantatré partite, oltre la metà del totale. I pareggi sono complessivamente ventuno e le vittorie del Napoli appena sette. Sono statistiche a conferma dell’insidia del match, delle difficoltà di una sfida che, però, il Napoli vorrà affrontare al massimo, spensierato ed anche convinto, in fondo, di poter continuare a sognare lo scudetto, soprattutto dopo l'epilogo dell'ultimo turno di campionato.

PRECEDENTI. Immergendoci nei numeri, scopriamo altri dettagli scientifici a supporto del match di domani. Negli ottantuno precedenti, infatti, i gol della Juve sono stati centocinquantacinque e quelli del Napoli "appena" sessantotto. L'ultima vittoria della Juve risale allo scorso anno, quando la squadra di Allegri s'impose per 2-1 con gol di Bonucci e Higuain e, tra le due reti, quello del momentaneo pareggio siglato da Callejon. Era il 29 ottobre 2016, data del primo incrocio con l’ex argentino e della ribellione di Insigne (subito rientrata) all’uscita dal campo. L’ultimo pareggio è relativo alla sfida del 22 maggio 2011, l’ultima all’Olimpico per la Juve: per il Napoli di Mazzarri gol di Maggio e Lucarelli, rientrato dopo l’infortunio al crociato. Altri tempi. Ben più lontana l’ultima vittoria, legata all’exploit dell’argentino Datolo: era il 31 ottobre 2009 quando il Napoli si impose a Torino col punteggio di 3- 2, rimontando una gara che stava perdendo 2-0. Oltre a Datolo, eroe di quel pomeriggio anche Hamsik, autore di una doppietta decisiva.

LO STADIUM. La Juventus ha sempre battuto il Napoli da quando ha cambiato dimora. Dall’inaugurazione dello Juventus Stadium, oggi Allianz, sono sei i successi dei bianconeri in campionato, con appena due gol degli azzurri: uno lo siglò David Lopez, nel 2015, lesto a ribadire in rete un rigore fallito da Insigne, e l'altro Callejon lo scorso anno. La vicinanza dei tifosi, il calore dell'ambiente e la crescita (tecnica) della Juve alla base delle recenti difficoltà del Napoli in trasferta a Torino. In archivio tante sconfitte amare (come il 3- 0 con gol dell'ex Quagliarella) e alcune polemiche, come quella dello scorso anno, in Coppa Italia, finita 3- 2 per la Juve con un arbitraggio a dir poco discutibile nell’episodio del rigore negato ad Albiol e poi assegnato a Cuadrado pochi secondi dopo. Domani un nuovo capitolo per ribaltare i numeri ed avvicinarsi ad un sogno.

Altre Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • AtalantaCL

    0

    0
    0
    0
    0
  • BolognaCL

    0

    0
    0
    0
    0
  • CagliariCL

    0

    0
    0
    0
    0
  • ChievoCL

    0

    0
    0
    0
    0
  • EmpoliEL

    0

    0
    0
    0
    0
  • FiorentinaEL

    0

    0
    0
    0
    0
  • Frosinone

    0

    0
    0
    0
    0
  • Genoa

    0

    0
    0
    0
    0
  • Inter

    0

    0
    0
    0
    0
  • 10º

    Juventus

    0

    0
    0
    0
    0
  • 11º

    Lazio

    0

    0
    0
    0
    0
  • 12º

    Milan

    0

    0
    0
    0
    0
  • 13º

    Napoli

    0

    0
    0
    0
    0
  • 14º

    Parma

    0

    0
    0
    0
    0
  • 15º

    Roma

    0

    0
    0
    0
    0
  • 16º

    Sampdoria

    0

    0
    0
    0
    0
  • 17º

    Sassuolo

    0

    0
    0
    0
    0
  • 18º

    SpalR

    0

    0
    0
    0
    0
  • 19º

    TorinoR

    0

    0
    0
    0
    0
  • 20º

    UdineseR

    0

    0
    0
    0
    0
Dapa Trasporti
Back To Top

Ti potrebbe interessare

Corriere dello Sport in edicola: "Napoli prende Arias" [FOTO]