Il Real ruba la semifinale, l'ex Juve Zidane dopo gli errori arbitrali: "Due gol in fuorigioco? Succede..." [VIDEO]

Champions League  

"Partita condizionata dagli errori arbitrali? Sì, ma io non parlo dell'arbitro: abbiamo giocato contro una grande squadra, forse la più forte in assoluto. Ci abbiamo creduto fino alla fine e siamo contenti perché penso che nell'arco delle due partite abbiamo meritato la semifinale". Così Zinedine Zidane, tecnico del Real, sul match contro il Bayern che ha dato ai suoi la qualificazione alle semifinali di Champions. "Se Ancelotti mi ha parlato a fine partita dell'arbitro? - dice ancora 'Zizou' ai microfoni di Premium Sport - Sono cose che rimangono tra noi. Più decisivo Ronaldo o Kassai? Ronaldo ha fatto tre gol. Due erano in fuorigioco? Succede. Chi preferirei evitare al sorteggio? Sono tutte difficili, ma la Juventus è una grande squadra".

VIDEO ALLEGATI

Altre Notizie

I più letti

Classifica

  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • NapoliCL

    15

    5
    5
    0
    0
  • JuventusCL

    15

    5
    5
    0
    0
  • InterCL

    13

    5
    4
    1
    0
  • MilanCL

    12

    5
    4
    0
    1
  • TorinoEL

    11

    5
    3
    2
    0
  • LazioEL

    10

    5
    3
    1
    1
  • Roma

    9

    4
    3
    0
    1
  • Sampdoria

    8

    4
    2
    2
    0
  • Atalanta

    7

    5
    2
    1
    2
  • 10º

    Fiorentina

    6

    5
    2
    0
    3
  • 11º

    Cagliari

    6

    5
    2
    0
    3
  • 12º

    Chievo

    5

    5
    1
    2
    2
  • 13º

    Bologna

    5

    5
    1
    2
    2
  • 14º

    Sassuolo

    4

    5
    1
    1
    3
  • 15º

    Spal

    4

    5
    1
    1
    3
  • 16º

    Udinese

    3

    5
    1
    0
    4
  • 17º

    Genoa

    2

    5
    0
    2
    3
  • 18º

    VeronaR

    2

    5
    0
    2
    3
  • 19º

    CrotoneR

    1

    5
    0
    1
    4
  • 20º

    BeneventoR

    0

    5
    0
    0
    5
Back To Top

Ti potrebbe interessare

Piccinini: "Sacchi e Sarri due eccellenze del calcio italiano, ma Arrigo aveva Berlusconi che gli prese assi di valore unico"