UFFICIALE - Champions League, novità per il triennio 2018-21: novità anche sugli orari, i dettagli

Champions League  
Champions League, la UEFA annuncia novità per il triennio 2018-2021Champions League, la UEFA annuncia novità per il triennio 2018-2021

Attraverso il proprio sito ufficiale, la UEFA informa delle novità a riguardo della Champions League per il triennio 2018-2021:  

Il Comitato Esecutivo UEFA, riunitosi presso la Casa del Calcio Europeo di Nyon a dicembre 2016, ha preso diverse decisioni riguardanti il ciclo 2018-21 delle competizioni club UEFA. 

  • Modifiche format competizioni dal 2018
  • Finale 2018 a Kiev
  • Ranking UEFA

Nuovi orari delle partite
Per quanto riguarda il ciclo 2018-21, ci saranno due distinti orari di inizio delle gare di UEFA Champions League: alle 19.00CET (due partite) e alle 21.00CET (sei partite), per permettere ai tifosi di seguirne più di una durante la stessa sera.

Lista di accesso 
La nuova lista di accesso continua a dare alle 55 federazioni la possibilità di qualificarsi alla fase a gironi di entrambe le competizioni. Inoltre tutti i campioni nazionali eliminati nei turni di qualificazione di UEFA Champions League avranno una seconda possibilità nelle competizioni europee accedendo a un percorso campioni dedicato con in palio la qualificazione in UEFA Europa League.

Coefficienti 
Il nuovo coefficiente per club non includerà più il 20% di contributo per il coefficiente delle federazioni nazionali. Questa modifica è stata fatta per evitare di dare un ulteriore vantaggio iniquo alle squadre delle federazioni col ranking più alto e la conseguente penalizzazione dei club con ottime prestazioni individuali ma scarso coefficiente della federazione d'appartenenza.

 Il coefficiente per club, usato per stabilire la fascia, sarà calcolato sulla base dei risultati degli ultimi cinque anni, in modo da rispecchiare l'attuale forza delle squadre, e non conterrà dei punti bonus per titoli vinti in passato.

Al contempo il coefficiente per club usato per la distribuzione finanziaria coprirà gli ultimi dieci anni e includerà punti bonus per titoli vinti in precedenza. Questa scelta è stata fatta per rispecchiare il contributo a lungo termine dei club vincitori nella promozione e nel successo del brand della competizione. I punti bonus per i titoli vinti saranno assegnati secondo questi parametri.

Redistribuzione e solidarietà
A seguito di una proposta del presidente UEFA, verrà dato un contributo aggiuntivo di 50 milioni di euro dalla UEFA Champions League alla UEFA Europa League. Inoltre un ulteriore contributo di 10 milioni di euro verrà devoluto dalla UEFA Champions League come distribuzione di solidarietà addizionale per le squadre dei turni di qualificazione.

Altre Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • JuventusCL

    85

    33
    27
    4
    2
  • NapoliCL

    81

    33
    25
    6
    2
  • LazioCL

    64

    33
    19
    7
    7
  • RomaCL

    64

    33
    19
    7
    7
  • InterEL

    63

    33
    17
    12
    4
  • MilanEL

    54

    33
    15
    9
    9
  • Atalanta

    52

    33
    14
    10
    9
  • Fiorentina

    51

    33
    14
    9
    10
  • Sampdoria

    51

    33
    15
    6
    12
  • 10º

    Torino

    47

    33
    11
    14
    8
  • 11º

    Bologna

    38

    33
    11
    5
    17
  • 12º

    Genoa

    38

    33
    10
    8
    15
  • 13º

    Sassuolo

    34

    33
    8
    10
    15
  • 14º

    Udinese

    33

    33
    10
    3
    20
  • 15º

    Cagliari

    32

    33
    9
    5
    19
  • 16º

    Chievo

    31

    33
    7
    10
    16
  • 17º

    Spal

    29

    33
    5
    14
    14
  • 18º

    CrotoneR

    28

    33
    7
    7
    19
  • 19º

    VeronaR

    25

    33
    7
    4
    22
  • 20º

    BeneventoR

    14

    33
    4
    2
    27
Dapa Trasporti
Back To Top

Ti potrebbe interessare

Chi vince lo scudetto in caso di arrivo a pari punti? Lo spiega il regolamento, ecco cosa serve