Ranking UEFA, il Napoli scende al sedicesimo posto: a scavalcarlo... è di nuovo lo Shakhtar

Champions League  

Dopo la fine della fase a gironi di Champions League ed Europa League, questa è la situazione attuale del ranking UEFA per club negli ultimi cinque anni. Il Napoli scende al 16 posto, superato dallo Shakhtar Donetsk.

  1. Real Madrid 148 punti
  2. Barcellona 126
  3. Bayern Monaco 125
  4. Atletico Madrid 122
  5. Juventus 120
  6. Paris Saint-Germain 109
  7. Siviglia 108
  8. Manchester City 97
  9. Porto 85
  10. Borussia Dortmund 85
  11. Manchester United 81
  12. Chelsea 81
  13. Arsenal 81
  14. Benfica 80
  15. Shakhtar Donetsk 79
  16. Napoli 75
  17. Zenit San Pietroburgo 75
  18. Basilea 69
  19. Tottenham 66
  20. Bayer Leverkusen 66
Altre Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • NapoliCL

    63

    24
    20
    3
    1
  • JuventusCL

    62

    24
    20
    2
    2
  • RomaCL

    50

    25
    15
    5
    5
  • InterCL

    48

    25
    13
    9
    3
  • LazioEL

    46

    24
    14
    4
    6
  • SampdoriaEL

    41

    24
    12
    5
    7
  • Milan

    38

    24
    11
    5
    8
  • Atalanta

    37

    24
    10
    7
    7
  • Torino

    36

    24
    8
    12
    4
  • 10º

    Udinese

    33

    25
    10
    3
    12
  • 11º

    Fiorentina

    31

    24
    8
    7
    9
  • 12º

    Genoa

    30

    25
    8
    6
    11
  • 13º

    Bologna

    27

    24
    8
    3
    13
  • 14º

    Cagliari

    25

    25
    7
    4
    14
  • 15º

    Chievo

    25

    25
    6
    7
    12
  • 16º

    Sassuolo

    23

    24
    6
    5
    13
  • 17º

    Crotone

    21

    24
    5
    6
    13
  • 18º

    SpalR

    17

    24
    3
    8
    13
  • 19º

    VeronaR

    16

    24
    4
    4
    16
  • 20º

    BeneventoR

    7

    24
    2
    1
    21
Dapa Trasporti
Back To Top

Ti potrebbe interessare

Sky, Meloccaro: "Sarri è il più grande pensatore del calcio moderno, ma ha corso un rischio con l'all-in. Solo a fine anno si potrà dire se ha avuto ragione"