VAR gioie e dolori in MLS, espulsione surreale per Kaka [VIDEO]

Brevi  

VAR gioie e dolori in MLS. Episodio paradossale avvenuto nel match tra NY Red Bulls e Orlando City, che ha visto coinvolto l'ex fuoriclasse di Milan e Real Madrid, Ricardo Kaka. Il fantasista degli Orlando City, è stato incredibilmente espulso dopo che il direttore di gara ha consultato il VAR. Il brasiliano ha subito protestato stupito per la decisione, chiedendo il sostegno di Aurelien Collin ex compagno del brasiliano in Florida che vestiva la maglia avversaria. I due infatti stavano scherzando tra amici, facendo finta di avere un alterco in campo, tra l'altro sorridendo, ma l'arbitro ha considerato quella del brasiliano condotta violenta estraendo il cartellino rosso. A nulla sono servite nemmeno le parole di Collin che non ha fatto cambiare idea al direttore di gara. Guarda il video!

VIDEO ALLEGATI
Altre Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • AtalantaCL

    0

    0
    0
    0
    0
  • BolognaCL

    0

    0
    0
    0
    0
  • CagliariCL

    0

    0
    0
    0
    0
  • ChievoCL

    0

    0
    0
    0
    0
  • EmpoliEL

    0

    0
    0
    0
    0
  • FiorentinaEL

    0

    0
    0
    0
    0
  • Frosinone

    0

    0
    0
    0
    0
  • Genoa

    0

    0
    0
    0
    0
  • Inter

    0

    0
    0
    0
    0
  • 10º

    Juventus

    0

    0
    0
    0
    0
  • 11º

    Lazio

    0

    0
    0
    0
    0
  • 12º

    Milan

    0

    0
    0
    0
    0
  • 13º

    Napoli

    0

    0
    0
    0
    0
  • 14º

    Parma

    0

    0
    0
    0
    0
  • 15º

    Roma

    0

    0
    0
    0
    0
  • 16º

    Sampdoria

    0

    0
    0
    0
    0
  • 17º

    Sassuolo

    0

    0
    0
    0
    0
  • 18º

    SpalR

    0

    0
    0
    0
    0
  • 19º

    TorinoR

    0

    0
    0
    0
    0
  • 20º

    UdineseR

    0

    0
    0
    0
    0
Dapa Trasporti
Back To Top

Ti potrebbe interessare

Rai - Accordo trovato con Arias ma ad Ancelotti piace tantissimo Sabaly: chiuso il capitolo Darmian