Fedele: "Sarri? La società deve intervenire, niente befana per De Laurentiis quest'anno!"

Brevi  

Enrico Fedele, ex procuratore dei fratelli Cannavaro, ha parlato ai microfoni di In Casa Napoli, in onda sulle frequenze di Piuenne. Ecco quanto evidenziato da CalcioNapoli24.it:

"De Laurentiis? Niente befana, ora solo carbone. Ha perso i 16, forse 20 milioni di euro che avrebbe guadagnato col passaggio. Il Napoli può perdere il campionato solo perché Sarri è cocciuto! Se Sarri migliora la difesa sui calci d'angolo e segna di testa, può vincere. Litigio in conferenza stampa? Sarri è stato scostumato, la società dovrebbe prendere una posizione dura. Dato che la dirigenza non accenna a prendere provvedimenti nei confrondi di un dipendente, Sarri fa quello che vuole".

Altre Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • NapoliCL

    66

    25
    21
    3
    1
  • JuventusCL

    65

    25
    21
    2
    2
  • RomaCL

    50

    25
    15
    5
    5
  • InterCL

    48

    25
    13
    9
    3
  • LazioEL

    46

    24
    14
    4
    6
  • SampdoriaEL

    41

    25
    12
    5
    8
  • Milan

    41

    25
    12
    5
    8
  • Atalanta

    38

    25
    10
    8
    7
  • Torino

    36

    25
    8
    12
    5
  • 10º

    Udinese

    33

    25
    10
    3
    12
  • 11º

    Fiorentina

    32

    25
    8
    8
    9
  • 12º

    Genoa

    30

    25
    8
    6
    11
  • 13º

    Bologna

    30

    25
    9
    3
    13
  • 14º

    Cagliari

    25

    25
    7
    4
    14
  • 15º

    Chievo

    25

    25
    6
    7
    12
  • 16º

    Sassuolo

    23

    25
    6
    5
    14
  • 17º

    Crotone

    21

    25
    5
    6
    14
  • 18º

    SpalR

    17

    25
    3
    8
    14
  • 19º

    VeronaR

    16

    24
    4
    4
    16
  • 20º

    BeneventoR

    10

    25
    3
    1
    21
Dapa Trasporti
Back To Top

Ti potrebbe interessare

Zampini di Juve Tv deride il Napoli, Varriale replica: "Pensavo fosse un fake, proprio tu abituato al gioco europeo..."